lunedì 3 ottobre 2011

Agnello alla birra


Dillo Cucinando: Agnello ubriaco! Spesso le ricette escono fuori…per necessità. Avevo un cosciotto d’agnello da fare arrosto…ma niente vino. E allora? Beh, avevo della birra! Così, la magnifica arte dell’arrangiarsi ha regalato a me e alla mia famiglia un cena buonissima!

Difficoltà:
Bassa

Ingredienti: (per 6 persone)

- kg 1.2 di coscio d’agnello
- kg 1 di patate
- 1 bicchiere di birra
- 2 rametti di rosmarino
- 1 spicchio d’aglio
- sale
- pepe
- olio e.v.o.

Preparazione:

questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta

Lavate molto bene il coscio d’agnello che avrete precedentemente fatto incidere dal macellaio. Preparate un trito mescolando 1 rametto di rosmarino, ½ spicchio d’aglio, il sale e il pepe e usatelo per cospargete il cosciotto.


questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta


Massaggiate il cosciotto con il trito di aromi per qualche minuto. Inserite nei tagli della carne il rametto di rosmarino rimasto, qualche lamella d’aglio, un po’ di sale e di pepe. Ungetelo con 2 cucchiai d’olio e mettetelo a riposare in frigorifero per un paio d’ore.


questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta


Togliete il cosciotto dal frigo e ponetelo nella teglia in cui lo infornerete. Fatelo rosolare con 2 cucchiai d’olio a fiamma vivace. Rigiratelo da tutte le parti in modo che si formi una crosticina croccante.


questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta


Versate la birra sul cosciotto e fate sfumare. Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti e lavatele in acqua fredda. Mettetele in un recipiente e conditele con olio, rosmarino, sale e pepe. Disponetele nella teglia del coscio d’agnello e infornate a 200° per circa 45 minuti.


Prima di servire il cosciotto lasciatelo riposare in forno spento per circa 10 minuti. Disponete sul piatto di portata e…buon appetito!



Stampa il post

0 commenti:

Posta un commento