mercoledì 8 febbraio 2012

Pasta choux (pasta per bignè)

Dillo Cucinando: perché comprarli…quando farli è tanto semplice!

Difficoltà:
Media

Ingredienti: (per 25 bignè mignon)
- 100 ml di acqua
- 80 g di farina (io ho usato la Molino Chiavazza)
- 2 uova medie (di circa 55 g ognuna)
- 50 g di burro
- 1 cucchiaino raso di zucchero
- sale

Preparazione:
questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
Versate in un tegame l’acqua, il burro, lo zucchero ed un pizzico di sale. Quando l’acqua inizierà a bollire, togliete il tegame dal fuoco e versateci, tutta in una volta, la farina setacciata.
questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
Mescolate velocemente in modo da evitare che si formino grumi. Ponete di nuovo il tegame sul fuoco a fiamma bassa. Rimestate energicamente con un cucchiaio di legno. Appena la miscela diventerà consistente, si staccherà dalle pareti. Quando si fermerà una palla togliete l'impasto dal fuoco. Lasciate raffreddare completamente il composto. Aggiungete le uova sbattute, lentamente e mescolando in modo che vengano incorporate dal composto.
questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
La pasta sarà pronta quando facendola scendere dal cucchiaio formerà un nastro. Mettete il composto in una tasca o una siringa da pasticcere con una bocchetta liscia. Distribuite dei mucchietti di pasta su una teglia ricoperta di carta forno (è possibile anche friggere i bignè, versandoli a cucchiaiate in abbondante olio caldo). Fate cuocere i bignè per 15 minuti a 220° (se avete un forno statico) o a 200° (nel caso di forno ventilato). Dopo 15-20 minuti (i bignè dovranno essere belli gonfi e cominciare a dorarsi), aprite il forno e, con uno stuzzicadenti, fate un foro in ogni bignè (serve a far uscire l'aria calda ed asciugare l'interno del bignè). Abbassate la temperatura a 190° e cuocete per altri 5-6 minuti. Spegnete il forno e lasciatevi i bignè per altri 10-15 minuti (in modo che si asciughino bene). Quando i bignè saranno freddi potete riempirli con creme o panna forandoli con una siringa da pasticcere dal beccuccio lungo.


Stampa il post

0 commenti:

Posta un commento