domenica 19 febbraio 2012

Torta rustica con cavolo nero e ricotta


Dillo Cucinando: Ieri ho visto il cavolo nero al mercato…e non ho resistito.

Volevo fare una bella ed invernale zuppa e farla assaggiare a tutta la famiglia poi…quelli escono a cena, quell’altra sta male, il piccolo si è addormentato. Non essendoci modo di mettere tutti d’accordo ho pensato di fare un torta rustica. La torta rustica è abbastanza paziente da adattarsi alle esigenze di tutti…aspetta tranquilla in frigorifero, o in congelatore, che qualcuno la riscaldi e se la mangi. E’infatti, l’ideale per un pic-nic, ma è anche perfetta per una cena in piedi con gli amici o per uno spuntino veloce prima del cinema. Il mio trucco è…dividerla a spicchi e congelarla per averla sempre pronta per ospiti improvvisi e familiari che bussano alla porta affamati!

Difficoltà:
Bassa

Ingredienti: (per 6-8 persone)
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 2 cespi di cavolo nero
- 1 salsiccia
- 250 g di ricotta di pecora (va bene anche quella di mucca)
- 1 uovo + 1 per spennellare la superficie della pasta
- 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
- una noce di burro
- 1 cucchiaio di farina- sale
- olio e.v.o.

Preparazione:
Pulite il cavolo nero (se non lo sapete fare, guardate qui), lavatelo e lessatelo. Togliete la pellicina esterna alla salsiccia e rosolatela, schiacchiandola con una forchetta, in una padella antiaderente.

questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
Aggiungete il cavolo tagliuzzato grossolanamente. Condite con due cucchiai d’olio e salate. Lasciate insaporire il cavolo, mescolando di tanto in tanto. Dopo circa 10 minuti, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo mescolate in una terrina l’uovo, il parmigiano, la ricotta, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
Mescolate il cavolo con il composto di ricotta. Foderate una teglia da forno dai bordi bassi (io uso lo stampo da crostata), imburrata ed infarinata, con la pasta sfoglia. Per avere una torta perfetta, assottigliate la pasta sfoglia con il mattarello. Ricavatene un disco grande (un po' più del fondo) e disponetelo sul fondo della teglia. Bagnate i bordi della pasta sfoglia del fondo con un po' d'acqua e fatevi aderire delle strisce di pasta larghe quanto l'altezza della teglia. Tenete da parte i ritagli che userete per la parte superiore.

questo è un passaggio della ricetta
Questo è un passaggio della ricetta
Versate il composto sulla pasta sfoglia, livellandolo con il dorso di un cucchiaio. Disponete sul composto i ritagli di pasta sfoglia che avevate messo da parte. Per fare una decorazione “solare”, tagliate dei triangoli di pasta, che disporrete a raggiera. Coprite il centro della torta con un disco di pasta sfoglia (potete usare un bicchiere capovolto per ottenere la perfetta forma circolare).
Spennellate la superficie della sfoglia con un po’ d’uovo leggermente sbattuto.

Infornate in forno caldo a 200° per 20 minuti (controllate che la pasta sfoglia non scurisca troppo. In tal caso, coprite con un foglio di carta forno o di carta d’alluminio).
Servite sia calda che fredda.

Stampa il post

2 commenti: